PAPER GRAFFITI SUPERIOR

CAMERE

PRENOTA ONLINE

ecofriendly diversamente abili animali celiaci

PAPER GRAFFITI SUPERIOR

PAPER GRAFFITI - La superior 101 è teatro dell’intervento on site spedific di AK Drawings.

AK nasce a Genova. Si trasferisce a Torino nel 2005, dove inizia la sua sperimentazione artistica grazie alla conoscenza degli street artists 999 e Br1.

Il cartone è un materiale cartaceo particolarmente spesso e pesante, costituito da uno strato ondulato centrale e due fogli piani laterali. Le sue origini risalgono alla Cina del XV secolo, mentre nel 1917, in Inghilterra, furono vendute le prime scatole di cartone ad uso commerciale.
Da sempre sono affascinato dal cartone e dalle sue molteplici funzioni e caratteristiche.
Dietro ad un semplice materiale qual è, si celano infatti molteplici significati. Alcuni di questi, ad esempio, sono espressi figurativamente dai pittogrammi che vi sono stampati sopra, che possono cambiare in base al paese da cui questi imballaggi provengono. Mentre la percezione comune lo vede come un materiale povero, essendo utilizzato principalmente come materiale da imballo, il cartone ha invece caratteristiche strutturali e meccaniche di tutto rispetto. Viene impiegato con ottimi risultati negli ambiti del  design e dell’ oggettistica, tanto da essere usato per costruire sedute molto resistenti.
Nel suo utilizzo più semplice, questo materiale può servire nelle giornate più fredde a salvare la vita, come succede agli homeless che lo utilizzano come casa, sfruttandone quindi le caratteristiche coibentanti.

In questo progetto ho sfruttato il lato grafico del cartone, creando una texture nella texture di dimensioni ambientali. Nel far questo, ho cercato di valorizzare le sue varie sfumature di colore, le diverse matericità delle superfici e i pittogrammi che vi sono impressi. Il progetto si basa sul concetto sfondo/figura – e, quindi, vuoto/pieno, negativo/positivo –, dove la figura viene generata dallo sfondo e viceversa, creando un unico forma.

"AK interiorizza la lezione del Neoplasticismo e del Bauhaus, attraverso l’interrogarsi moderno di Munari sullo studio dei materiali, delle textures e la loro composizione giocando con l’illusione della percezione visiva. Oltre la formazione teorica e personale dell’autore c’è l’interazione artistica e fisica con l’esperienza dell’Optical art attraverso un lavoro fondato sullo studio del triangolo rettangolo isoscele.
Per AK questa è una forma geometrica essenziale che si insinua nel falso ordine del corredo urbano portandone stabilità e pulizia, oggettivandosi come espressione alle radici del geometrismo ma proiettata nella contemporaneità.
Le combinazioni tra le linee precise e armoniche di AK generano texture su pareti a dimensione ambientale, rivelando  la  loro  identità  modernista.  Cosi  le  pareti  fatiscenti  di  fabbriche  abbandonate, contesti che AK predilige, nascono a nuova vita acquistandone forse per la prima volta luce, ordine ed armonia nella perfezione grafica dei moduli triangolari; oltre a questi spazi l'artista interagisce anche con l'arredo urbano, billboard pubblicitari e sugli "errori" dell'architettura urbana moderna.
Ma la ricerca continua anche oltre le superfici piane, affronta anche la costruzione nello spazio usando materiali di risulta della civiltà. Legni di cassette della frutta e materia, materiali d’imballaggio vari e cartone vengono plasmati in strutture materiche ed insieme eteree.”

La camera è stata realizzata in collaborazione con Cheap Street Poster Art Festival, ed è stata inaugurata a maggio 2015 alla presenza dell’artista.

Paper Graffiti
commenti degli ospiti

Lloyd W

05 November 2015

Our room, we were upgraded to a junior suite you get a bit more room and a sofa was very nice.Room has very large bed very comfortable with a pillow menu if required .we stayed in the CHEAP suite decorated with some cardboard boxes flat packed on the walls and ceiling.

Tripadvisor

Masonmou

12 October 2015

We stayed in room 101 which is a mini-suite and one of the rooms decorated by a guest artist. Quite quirky as some of the walls were covered in cardboard boxes and the art on the walls was also made of cardboard, fun decoration. The bed was a huge double and very comfortable with a choice of pillows.

Tripadvisor